Angelo caduto

Ieri sera un giovane è morto. Era in Palestina in pace, a collaborare con un campo estivo per bambini palestinesi tra 6 e 14 anni. Ed è stato ammazzato, presumibilmente da un terrorista palestinese.

Angelo Frammartino (1981-2006)Angelo Frammartino era un comunista, un pacifista, un filopalestinese. Sono tutti caratteri che normalmente mi fanno rabbrividire, ma a lui riconosco che le sue convinzioni non le ha lasciate solo vuote parole, ma con coraggio è andato in una terra pericolosa per metterle in atto. A Gerusalemme c’era andato per portare pace, con i suoi modi, con la foto di Arafat nel taschino, con la falce e martello nel cuore ma c’era andato: non era uno dei tanti che si riempiono la bocca di belle parole perché è facile finché sei lontano mille miglia, e poi basta.

E chissà se Angelo si sarà reso conto di parlare con parole che non potevano suonare più vuote in altri posti, più assurde, più blasfeme. I bambini, probabilmente loro avrebbero prestato orecchio. Ma chi ha succhiato l’odio con il latte della madre ed è cresciuto con tale livore nel sangue, come può accettare il concetto di “pace”, di “fratellanza”? E non l’ha fatto. Ha dato tre coltellate alla schiena di Angelo, ed è scappato.

Adesso c’è chi pensa che Angelo sia un eroe. A mio avviso non lo si può ritenere tale, perché Angelo non è andato lì per combattere, non era nei suoi progetti quello di mettere a repentaglio la sua vita. Voleva insegnare, educare, aiutare: che c’entra col terrorismo? Un martire. Sì, Angelo è più un martire. Mi chiedo però se mai verrà inteso il suo significato della sua morte.

Temo di no. I suoi colleghi della scuola estiva sono già rientrati in Italia…

Aggiornamento: pare che l’assassino di Angelo sia un ragazzo di appena 16 anni. La situazione pare ancora più grave, e triste.

Annunci
Published in: on venerdì, 11 agosto 2006 at 23.28  Comments (2)  

The URI to TrackBack this entry is: https://maxart.wordpress.com/2006/08/11/angelo-caduto/trackback/

RSS feed for comments on this post.

2 commentiLascia un commento

  1. […] A quanto pare, Angelo Frammartino è stato ucciso da un suo coetaneo, che però l’aveva scambiato per ebreo. Sarà che l’ha visto andare in giro liberamente con quattro ragazze, chissà. In ogni caso, questo sviluppo della vicenda cambia molte cose e toglie valore a molto di ciò che ho scritto in proposito. Resta il fatto che la Palestina è una terra difficile, dove la fratellanza ed il rispetto tra i popoli sembrano essere parole da un altro mondo. Angelo era un ragazzo italiano, e la sua morte ha fatto scalpore; mi chiedo però quanti ragazzi ebrei siano caduti nel frattempo. Di loro è molto improbabile che avremo notizie. […]

  2. of course like your web-site however you have to take a look at the
    spelling on several of your posts. Several of them are rife with spelling problems and I in finding
    it very troublesome to inform the reality however I’ll certainly come again again.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: